La Mediazione Familiare

La mediazione familiare è un percorso che può essere attivato quando il rapporto di coppia va in CRISI o quando c’è un CONFLITTO in atto nella famiglia.

La mediazione offre uno spazio di ascolto e di incontro neutrale in cui le parti possono, con l’aiuto di un mediatore, gestire il conflitto e trovare un accordo che regoli tutti gli aspetti del caso.

Il mediatore familiare è un professionista qualificato che , facilitando la comunicazione, si propone di aiutare le parti a trovare un accordo condiviso, senza vincitori né perdenti, che tuteli in particolare i diritti dei figli.

La mediazione familiare fa per te?

La mediazione familiare può essere richiesta da coppie coniugate o conviventi che stanno pensando di separarsi o che sono già separate, ma continuano a vivere un conflitto. Può essere avviata in qualunque momento: prima di rivolgersi al tribunale o ai propri avvocati, ma anche in seguito. La mediazione familiare può essere richiesta, in generale, ogni qual volta vi siano cambiamenti conflittuali nei rapporti familiari, nella coppia, ma anche tra genitori e figli.

Il conflitto può significare cambiamento, non deve diventare guerra!

La mediazione familiare è un percorso di breve durata e dai costi contenuti: si compone di una serie di incontri, il primo dei quali è una consultazione gratuita e senza impegno per informare le parti su tutti i dettagli del percorso.

Il percorso di mediazione familiare si struttura, di norma, in 10 – 12 incontri ed è caratterizzato da 4 tappe: primo incontro (individuale o di coppia), valutazione della mediabilità, negoziazione tra le parti ed esito del percorso.